ACCENDI LA LUCE DEL ROTARY

Siamo entrati a far parte di una rete di volontari autenticamente internazionale e abbiamo imparato quanto ci sia da guadagnare quando si superano le differenze a favore della collaborazione. Molti dei valori e delle idee che apprezziamo nel Rotary non appartengono esclusivamente alla nostra organizzazione. Anzi, forse il motivo per cui mi sento così profondamente in sintonia con il Rotary è che vi trovo molti valori tradizionali della cultura cinese: il servire, la responsabilità, il rispetto per la famiglia e per gli altri. Non c’è da stupirsi, quindi, se spesso a guidarmi nel servizio rotariano sono state le idee di Confucio, un filosofo che considero un rotariano ante-litteram e che più di duemila anni prima della nascita di Paul Harris aveva affermato: “Per mettere il mondo in ordine, prima dobbiamo mettere in ordine il nostro paese; per mettere in ordine il nostro paese, prima dobbiamo mettere in ordine la nostra famiglia; per mettere in ordine la nostra famiglia, prima dobbiamo mettere a posto i nostri cuori”. Nel Rotary, il servire al di sopra di ogni interesse personale ci permette di mettere a posto i nostri cuori. Siamo anche consapevoli che per svolgere progetti ambiziosi dobbiamo innanzitutto prenderci cura della nostra organizzazione ed espandere la nostra famiglia rotariana. Ecco il mio invito per l’anno rotariano 2014/2015: Accendi la luce del Rotary condividendo con altri le nostre attività di servizio, rafforzando i nostri club e lasciando che la luce del Rotary illumini le comunità.

Foto Accendi la luce

Accendi la luce del Rotary quest’anno è l’invito all’azione, raggiungendo l’obiettivo di 1,3 milioni di rotariani, con il reclutamento di nuovi soci e un impegno nella conservazione. Per farlo, dovremo adottare nuovi approcci verso l’effettivo e sperimentare nuove idee: organizzando una Giornata del Rotary per far conoscere meglio la nostra organizzazione a livello locale; ricordandoci che il Rotary è una famiglia per le famiglie; incoraggiando i nostri familiari, compresi i nostri coniugi, a diventare soci; e riallacciando i contatti con gli ex partecipanti allo Scambio giovani e con gli alumni della Fondazione Rotary. Osserviamo realisticamente i nostri club per individuare le ragioni che spingono i soci a restare e quelle che invece li allontanano. Che cosa dobbiamo fare per attrarre al Rotary i professionisti più impegnati nel lavoro o nella vita delle loro giovani famiglie? Quest’anno possiamo accendere la luce del Rotary – e fare storia – anche con l’eradicazione della polio: un obiettivo che potremo raggiungere entro pochi anni se non perderemo lo slancio che ci ha guidati sinora. Fate sapere agli amici, ai colleghi, alle autorità dei vostri paesi quanto sia importante sostenere l’iniziativa End Polio Now. Donate al fondo PolioPlus, e incoraggiate altri a donare. La Fondazione Bill & Melinda Gates ci ha lanciato una sfida che, se raccolta, ci permetterà di triplicare l’effetto delle nostre donazioni. Un giorno avrete la soddisfazione di aver partecipato anche voi alla maggiore iniziativa di cooperazione tra pubblico e privato nella storia mondiale in campo sanitario. Rafforziamo i nostri club nel 2014/15, dunque, all’insegna del motto “Accendi la luce del Rotary” in oltre 34.000 comunità: il nostro impegno e il nostro servire illumineranno il mondo intero.

Firma Gary HuangGary C.K. Huang
Presidente Rotary international 2014-2015

 

Se ti è piaciuto questo post, puoi lasciare un commento or aderire al feed RSS per ricevere i prossimi post sul tuo feed reader.

Rispondi